Fermo il campionato si festeggia il calcio

Si sa che per le competizioni sportive la stagione estiva è il momento della riflessione. Si tirano le fila della stagione passata e si cominciano a progettare i cambiamenti futuri al fine di ottenere sempre il meglio da ogni squadra e da ogni atleta. Il calcio, ovviamente, non fa differenza; né c’è differenza tra le serie maggiori e quelle minori. Anche tra i dilettanti del campionato dell’Emilia Romagna si traccia il bilancio di quanto accaduto nella passata stagione 2016/2017 e si cominciano a fare i primi spostamenti del calcio mercato. Ma soprattutto l’estate viene dedicata ad attività collaterali, ad eventi che vogliono celebrare il calcio in quanto tale al di là delle logiche agonistiche che, per il momento, possono essere accantonate. Una manifestazione che si ripete ornai da tre anni e che continua a riscuotere immutato successo è “Dilettanti al top!”. “Dilettanti al top!” è la festa per eccellenza del calcio dilettantistico bolognese e si è svolta anche quest’anno, come è diventata ormai consuetudine, presso lo Stadio “Negrini” di Castenaso, nelle giornate del 13 e 14 giugno 2017. Nell’ambito di questo evento si può assistere alla premiazione di tutti i migliori giocatori della stagione passata, ma non solo, è possibile rivedere tutti i protagonisti del calcio emiliano del passato, ed è quindi naturale che attiri centinaia di appassionati che vogliono festeggiare i propri beniamini. Ad attirare tanto pubblico è anche il fatto che l’ingresso è gratuito e aperto a tutti, e che è stata allestita un’area ristoro in cui potersi rifocillare. Il programma delle due serate è stato il seguente. Martedì 13 giugno alle ore 19:00 si è svolto il triangolare di calcio tra le squadre esordienti classe 2005 del Castenaso Calcio, Corticella ed Osteria Grande. Questa partita è stata resa possibile dalla collaborazione con il Settore Giovanile e Scolastico della Figc (Federazione Italiana Giuoco Calcio). A seguire, alle ore 20:30, si è entrati nel vivo della manifestazione con una sfida incrociata tra alcuni giocatori selezionati all’interno delle serie di Eccellenza, Promozione e Prima Categoria. Infine alle 21:15 Mirco Mariotti e Alessandro Barbacini hanno consegnato i premi. Durante la serata di mercoledì 14 giugno alle ore 19:00 si è svolta un’altra partita amichevole animata dal gruppo gli “Amici di Sergio” e da altri protagonisti del calcio dilettantistico bolognese degli ultimi anni. “Bologna nell’anima – Gli amici di Sergio” è una onlus nata nel 2014 quando è venuto a mancare Sergio Isabella, da tempo malato di SLA, per realizzare il suo sogno di aprire una scuola calcio. Alle 20:30 si sono sfidati i giocatori migliori della Seconda e Terza Categoria e infine alle 21:15 si sono svolte nuovamente le premiazioni, questa volta condotte da Alessandro Marzocchi e Marco Salicini. Tra i premiati ricordiamo alcuni nomi: per la Prima Categoria è stato incoronato come miglior allenatore Vito Melotti del Borgo Panigale. Il Borgo Panigale è stata anche proclamata squadra vincitrice della Prima Categoria sezione E. Elio Zoboli e Guido Fanti hanno ricevuto il premio alla carriera, mentre il premio fair play “Michele Lazzari” è andato a Vincenzo Morabito, giocatore del Pontevecchio. Clemente Cortese, Simone Ales e Riccardo Fabbri sono stati premiati tra gi arbitri AIA Bologna, insieme ad Alessio Vincenzi, Manuel Padula e Nicolò Selleri. Le due serate sono state rese possibili dalla collaborazione del portale web Emiliaromagnasport, degli sponsor Punto M, Gas Studio Grafico, G7 Ice Cream Outlet,Sportika, Ristorante Pizzeria Caruso, Audio Service, Caffè 14 Luglio, Pizzoli, PasticceriaLaganà, Kinetech, Radio Nettuno, Radio International. Hanno inoltre contribuito inoltre il Castenaso Calcio, la FIGC regionale e provinciale, la sezione AIA di Bologna e tutte le società sportive.