Partite dello Zocca del 26 marzo e del 2 aprile

Proseguono gli incontri del campionato Dilettanti dell’Emilia Romagna, Prima Categoria, Girone D, nel quale milita il Football Club Zocca. Nelle ultime due partite purtroppo lo Zocca non ha brillato per le sue prestazioni, portando a casa un pareggio e una sconfitta, e peggiorando di conseguenza la sua posizione in classifica che già non era delle migliori. Domenica 26 marzo 2017 Lo Zocca si è scontrato con il Polinago, e il match si presentava di fondamentale importanza per entrambe le formazioni, anche se per motivi diversi. Il Polinago aveva come obiettivo una vittoria per scalare le posizioni in vetta alla classifica; viceversa lo Zocca voleva a tutti i costi uscire dalla zona play out per sfuggire al pericolo di retrocessione. I rispettivi allenatori hanno schierato i seguenti giocatori. Per lo Zocca sono scesi in campo Carboni, Sula, Mohamed S, Monari, Masiello, Orsini, Taqa, Bagnaroli (sostituito al 45’ da Nespolo), Leonelli, Di Fiore e Sultafa. A disposizione in panchina c’erano Mantello, Lariby, Dalloli, Tabacchi ed El baz. Per il Polinago sono stati schierati Indricchio, Piacentini, Pasquesi, Balocchi, Puglia, Di Stasio, Houssini, Adjetey (sostituito al 78’ da Rubicondo), Esposito e Franchino. In panchina sedevano Piacentini, Ferroni, Facchini, Bonacorsi, Mastroleo e Boni. La gara, che si è giocata nel campo comunale di Monteombraro visto che i padroni di casa erano i giocatori dello Zocca, si è dimostrata molto animata ma priva di momenti di vero pathos. Durante il primo tempo l’unico brivido è stato quello dato dal Polinago, che ha sfiorato il goal con un’azione di Esposito. I ragazzi dello Zocca però non sono rimasti a guardare: a l30’ Mohamed S. ha cercato di centrare la rete avversaria, mancandola però di un soffio. Più tardi, durante il secondo tempo, al 55’ e poi al 60’ Sultafa ha cercato per due volte il vantaggio senza riuscirci. Il Polinago però non è riuscito a fare di meglio: l’ultima azione si è avuta al 78’ ma è stata nullificata da una bella parata di Carboni. La partita si è dunque conclusa sullo 0 a 0, pareggio non soddisfacente per lo Zocca ma comunque migliore rispetto al risultato conseguito la domenica successiva, il 2 aprile 2017, nella partita contro il Colombaro. Colombaro e Zocca, agli esordi della gara, si trovavano pressoché alla stessa altezza in classifica: una vittoria o una sconfitta potevano dunque fare la differenza, e a dimostrarsi vincenti sono stati i ragazzi dell’Asd Colombaro, che hanno fatto trionfare i loro colori sociali arancio-nero. Per lo Zocca, l’allenatore Belletti ha convocato Carboni, Masiello, Sadath, Monari, Sula, Orsini, Dalloli (sostituito al 65’ da Tabacchi), Leonelli, Di Fiore, Taqa (sostituito al 58’ da Nespolo) e Sultafa. A disposizione sono stati chiamati Mantello, Arhin, Roncaglia, Bagnaroli e Garavini. Il mister Torroni invece per il Colombaro ha fatto scendere in campo Debbia, Tazzioli (sostituito al 55’ da Gibertini), Setaro, Quartieri, Annesi, Farina, Baretti (sostituito al 70’ da Vancini), Poggioli, Bonocelli (sostituito al 60’ da Steri), Migliorini, Mannina. In panchina c’erano Botti, Battilani, Plessi e Stefani. Sin dall’inizio la partita si è dimostrata molto accesa, anche se con poche occasioni di goal. La prima vera occasione per il Colombaro c’è stata al 13’ quando Quartieri ha tirato un calcio di punizione che non si è trasformato in un punto per via della difesa di Carboni. Carboni però non ha potuto fare niente al 30’ contro il tiro di Migliorini che ha spostato il risultato della gara sull’1 a 0. Durante il secondo tempo i ragazzi dello Zocca hanno provato a recuperare lo svantaggio ma senza successo, fino a subire un secondo goal all’80’ su calcio di rigore. A segnare è stato ancora una volta Migliorini. La partita si è così conclusa 2 a 0 per il Colombaro.