Il punto della classifica di Prima Categoria, Girone D, alla 13esima giornata di ritorno

Il 16 aprile non si sono giocate partite nel Campionato Dilettanti dell’Emilia Romagna per via della pausa pasquale; ecco come è rimasta la situazione dopo le gare della settimana precedente. Le partite della tredicesima giornata di ritorno hanno visto trionfare in molti modi la squadra del Polinago, che si è saldamente piazzata subito dietro la prima in vetta classifica della Prima Categoria, Girone D, ovvero la PGS Smile. La PGS Smile infatti continua a mantenere, come da alcune settimane a questa parte, la vetta della classifica con 58 punti, ma non è riuscita a rinsaldare la sua posizione avendo conseguito solo un pareggio nella partita del 9 aprile contro la Cerredolese. La squadra può comunque dirsi contenta perché è andata molto vicina alla sconfitta, visto che il goal dell’1 a 1 è arrivato solo all’85’ grazie al tiro di Artiaco. Il Polinago si trova ora a 55 punti, dopo aver sconfitto in modo clamoroso, per ben 6 reti contro nessuna, l’Albinea. Gli autori di questo incredibile risultato sono stati Adjetey, Lodovisi, Franchini, Facchini e Fontana, autore di ben due reti. Al terzo posto si trova l’Atletico Montagna con 52 punti. La squadra non è riuscita a frenare l’impeto del Colombaro, che l’ha battuta per tre reti contro una. L’unico soddisfatto è stato Pedrelli, che grazie all’unico goal segnato è riuscito a raggiungere la vetta della classifica marcatori. Subito sotto, con 49 punti, si trova il Vezzano, reduce da una vittoria contro il San Cesario con il risultato di 2-1. I due goal per il Vezzano sono stati segnati entrambe da Piermattei. A seguire la Flos Frugi a quota 47, dopo il pareggio con lo Spilamberto, e il Levizzano di Reggio con 42 punti. Quest’ultimo ha perso per la prima volta dopo una lunga serie positiva, proprio contro la sua squadra omonima, il Levizzano Rangone; Levizzano Rangone che si trova subito dopo con 40 punti conquistati grazie alla doppietta di Hajbi N. Scendendo in classifica si trovano a pari merito, entrambe con 38 punti, la Cerredolese, che ha sfiorato la vittoria persa negli ultimi minuti di gioco contro la capolista PGS Smile, ed il Lama 80, che ha vinto contro il Calcarasamoggia. Avvicinandosi alle ultime posizioni della classifica si trova il Colombaro (35 punti) che però è riuscito ad emergere dalla zona playout vincendo contro l’Atletico Montagna. Sotto al Colombaro si trovano tre squadre allo stesso punteggio di 34: lo Spilamberto, il San Cesario e il Savignano. Il Savignano è riuscito a conquistare questo punteggio grazie alla vittoria riportata contro l’FC Zocca, che quindi resta a quota 27 punti e che ha perso la sesta partita di fila. I prossimi avversari dello Zocca saranno lo Spilamberto e il San Cesario; per la salvezza sono tassative delle vittorie. Arriviamo infine alle ultime posizioni della classifica dove si trova il Calcarasamoggia con 25 punti, a causa della partita persa contro il Lama 80. In ultima posizione si trova ancora l’Albinea, che è stata sonoramente battuta dal Polinago subendo ben 6 reti. La prossima domenica di campionato, che si giocherà il 23 aprile dopo l’intervallo di Pasqua, con buona probabilità segnerà le sorti definitive di queste squadre e darà un’idea molto precisa di quella che sarà la classifica finale del campionato dilettanti dell’Emilia Romagna 2016/2017.