Zocca vs San Cesario: partita del 30 aprile 2017

Domenica 30 aprile 2017 si è svolta la trentesima giornata del campionato Dilettanti dell’Emilia Romagna. In prima categoria, Girone D, si sono scontrate le squadre dell’FC Zocca e del San Cesario sul campo da gioco dello Zocca che, dopo questo incontro, ha visto la sua posizione in classifica peggiorare in modo sensibile. Adesso infatti lo Zocca si trova a 27 punti ed è penultimo in classifica, seguito solo dall’Albinea e quindi in piena zona play out: il pericolo di retrocessione è drammaticamente vicino. Questo perché nel confronto con il San Cesario, che si trova ora a metà classifica a 40 punti, ha subito una sconfitta non del tutto meritata. In realtà durante la partita nessuna delle due squadre ha brillato particolarmente ma alla fine hanno avuto la meglio i ragazzi del San Cesario; certo è che da parte dello Zocca, vista la sua situazione, ci si aspettava un po’ di spirito combattivo in più. Ma veniamo all’analisi della gara. In campo sono scese le seguenti formazioni. Per lo Zocca l’allenatore Belletti ha convocato Muratori, Arhin, Masiello, Roncaglia, Monari, Orsini, Sula, Leonelli (sostituito al 65′ daGaravini), Nespolo, Di Fiore e Tabacchi (sostituito al 77’da Muratori). Ha tenuto pronti in panchina Mantello, Bagnaroli, Mohamed S., Taqa e Mohamed H. Per il San Cesario invece l’allenatore Giorgio Olivieri ha chiamato in campo Scurani, Piccinini, Neri, Maccaferri F., Casalgrandi (sostituito al 75′ da Mazzi), Minozzi, Zuffi, Ammirato (sostituito all’80′ da Ferrari), Fruggeri, Ruimi e Rosti (sostituito al 67′ da Falco). Pronti ad entrare sono stati chiamati Vanzini, Occhi, Mikhael e Viperino. La partita è iniziata in orario su un terreno di gioco in discrete condizioni, ma fin dall’inizio si è notato come non sarebbe stata molto accesa, visto che sia da una parte che dall’altra ci sono state poche occasione di goal. Le poche che si sono presentate, però, il San Cesario è riuscito subito a concretizzarle. È stata la squadra di Olivieri infatti la prima a farsi avanti nella metà campo avversaria, riuscendo a piazzare le prime due reti in pochi minuti ad opera di Piccini e Fruggeri. Piccini ha segnato al 10’ e Fruggeri al 30’: lo Zocca non è riuscito a reagire e il primo tempo si è chiuso sul risultato di 2 a 0 per il San Cesario. Alla ripresa del secondo tempo però i ragazzi di Belletti sono apparsi più agguerriti tanto da riuscire a rimontare lo svantaggio accumulato. Con due belle azioni eseguite a distanza di pochi minuti, al 47’ e al 55’, Di Fiore ha rimesso il risultato a posto portandolo sulla parità. Da questo momento in poi lui e i suoi compagni hanno continuato ad attaccare la porta avversaria per ribaltare completamente il risultato della partita ma purtroppo, appena ad un minuto dalla fine del tempo regolamentare, all’89’, il San Cesario ha sancito la sua definitiva vittoria con una rete di Ruini. La partita si è dunque conclusa con un risultato di 2 a 3 sfavorevole allo Zocca che ora deve affrontare seriamente lo spettro della retrocessione. Al primo posto in classifica di Prima Categoria, Girone D, continua invece a svettare il PGS Smile, che nella giornata del 30 aprile ha riportato l’ennesima vittoria battendo questa volta il Lama 80 2 due reti a 0. Il PGS Smile ha così accumulato in tutto 64 punti mentre il secondo in classifica, l’Atletico Montagna, ne ha 58.