Zocca vs San Cesario: partita del 30 aprile 2017

Domenica 30 aprile 2017 si è svolta la trentesima giornata del campionato Dilettanti dell’Emilia Romagna. In prima categoria, Girone D, si sono scontrate le squadre dell’FC Zocca e del San Cesario sul campo da gioco dello Zocca che, dopo questo incontro, ha visto la sua posizione in classifica peggiorare in modo sensibile. Adesso infatti lo Zocca si trova a 27 punti ed è penultimo in classifica, seguito solo dall’Albinea e quindi in piena zona play out: il pericolo di retrocessione è drammaticamente vicino. Questo perché nel confronto con il San Cesario, che si trova ora a metà classifica a 40 punti, ha subito una sconfitta non del tutto meritata. In realtà durante la partita nessuna delle due squadre ha brillato particolarmente ma alla fine hanno avuto la meglio i ragazzi del San Cesario; certo è che da parte dello Zocca, vista la sua situazione, ci si aspettava un po’ di spirito combattivo in più. Ma veniamo all’analisi della gara. In campo sono scese le seguenti formazioni. Per lo Zocca l’allenatore Belletti ha convocato Muratori, Arhin, Masiello, Roncaglia, Monari, Orsini, Sula, Leonelli (sostituito al 65′ daGaravini), Nespolo, Di Fiore e Tabacchi (sostituito al 77’da Muratori). Ha tenuto pronti in panchina Mantello, Bagnaroli, Mohamed S., Taqa e Mohamed H. Per il San Cesario invece l’allenatore Giorgio Olivieri ha chiamato in campo Scurani, Piccinini, Neri, Maccaferri F., Casalgrandi (sostituito al 75′ da Mazzi), Minozzi, Zuffi, Ammirato (sostituito all’80′ da Ferrari), Fruggeri, Ruimi e Rosti (sostituito al 67′ da Falco). Pronti ad entrare sono stati chiamati Vanzini, Occhi, Mikhael e Viperino. La partita è iniziata in orario su un terreno di gioco in discrete condizioni, ma fin dall’inizio si è notato come non sarebbe stata molto accesa, visto che sia da una parte che dall’altra ci sono state poche occasione di goal. Le poche che si sono presentate, però, il San Cesario è riuscito subito a concretizzarle. È stata la squadra di Olivieri infatti la prima a farsi avanti nella metà campo avversaria, riuscendo a piazzare le prime due reti in pochi minuti ad opera di Piccini e Fruggeri. Piccini ha segnato al 10’ e Fruggeri al 30’: lo Zocca non è riuscito a reagire e il primo tempo si è chiuso sul risultato di 2 a 0 per il San Cesario. Alla ripresa del secondo tempo però i ragazzi di Belletti sono apparsi più agguerriti tanto da riuscire a rimontare lo svantaggio accumulato. Con due belle azioni eseguite a distanza di pochi minuti, al 47’ e al 55’, Di Fiore ha rimesso il risultato a posto portandolo sulla parità. Da questo momento in poi lui e i suoi compagni hanno continuato ad attaccare la porta avversaria per ribaltare completamente il risultato della partita ma purtroppo, appena ad un minuto dalla fine del tempo regolamentare, all’89’, il San Cesario ha sancito la sua definitiva vittoria con una rete di Ruini. La partita si è dunque conclusa con un risultato di 2 a 3 sfavorevole allo Zocca che ora deve affrontare seriamente lo spettro della retrocessione. Al primo posto in classifica di Prima Categoria, Girone D, continua invece a svettare il PGS Smile, che nella giornata del 30 aprile ha riportato l’ennesima vittoria battendo questa volta il Lama 80 2 due reti a 0. Il PGS Smile ha così accumulato in tutto 64 punti mentre il secondo in classifica, l’Atletico Montagna, ne ha 58.


read more

Il punto della classifica di Prima Categoria, Girone D, alla 13esima giornata di ritorno

Il 16 aprile non si sono giocate partite nel Campionato Dilettanti dell’Emilia Romagna per via della pausa pasquale; ecco come è rimasta la situazione dopo le gare della settimana precedente. Le partite della tredicesima giornata di ritorno hanno visto trionfare in molti modi la squadra del Polinago, che si è saldamente piazzata subito dietro la prima in vetta classifica della Prima Categoria, Girone D, ovvero la PGS Smile. La PGS Smile infatti continua a mantenere, come da alcune settimane a questa parte, la vetta della classifica con 58 punti, ma non è riuscita a rinsaldare la sua posizione avendo conseguito solo un pareggio nella partita del 9 aprile contro la Cerredolese. La squadra può comunque dirsi contenta perché è andata molto vicina alla sconfitta, visto che il goal dell’1 a 1 è arrivato solo all’85’ grazie al tiro di Artiaco. Il Polinago si trova ora a 55 punti, dopo aver sconfitto in modo clamoroso, per ben 6 reti contro nessuna, l’Albinea. Gli autori di questo incredibile risultato sono stati Adjetey, Lodovisi, Franchini, Facchini e Fontana, autore di ben due reti. Al terzo posto si trova l’Atletico Montagna con 52 punti. La squadra non è riuscita a frenare l’impeto del Colombaro, che l’ha battuta per tre reti contro una. L’unico soddisfatto è stato Pedrelli, che grazie all’unico goal segnato è riuscito a raggiungere la vetta della classifica marcatori. Subito sotto, con 49 punti, si trova il Vezzano, reduce da una vittoria contro il San Cesario con il risultato di 2-1. I due goal per il Vezzano sono stati segnati entrambe da Piermattei. A seguire la Flos Frugi a quota 47, dopo il pareggio con lo Spilamberto, e il Levizzano di Reggio con 42 punti. Quest’ultimo ha perso per la prima volta dopo una lunga serie positiva, proprio contro la sua squadra omonima, il Levizzano Rangone; Levizzano Rangone che si trova subito dopo con 40 punti conquistati grazie alla doppietta di Hajbi N. Scendendo in classifica si trovano a pari merito, entrambe con 38 punti, la Cerredolese, che ha sfiorato la vittoria persa negli ultimi minuti di gioco contro la capolista PGS Smile, ed il Lama 80, che ha vinto contro il Calcarasamoggia. Avvicinandosi alle ultime posizioni della classifica si trova il Colombaro (35 punti) che però è riuscito ad emergere dalla zona playout vincendo contro l’Atletico Montagna. Sotto al Colombaro si trovano tre squadre allo stesso punteggio di 34: lo Spilamberto, il San Cesario e il Savignano. Il Savignano è riuscito a conquistare questo punteggio grazie alla vittoria riportata contro l’FC Zocca, che quindi resta a quota 27 punti e che ha perso la sesta partita di fila. I prossimi avversari dello Zocca saranno lo Spilamberto e il San Cesario; per la salvezza sono tassative delle vittorie. Arriviamo infine alle ultime posizioni della classifica dove si trova il Calcarasamoggia con 25 punti, a causa della partita persa contro il Lama 80. In ultima posizione si trova ancora l’Albinea, che è stata sonoramente battuta dal Polinago subendo ben 6 reti. La prossima domenica di campionato, che si giocherà il 23 aprile dopo l’intervallo di Pasqua, con buona probabilità segnerà le sorti definitive di queste squadre e darà un’idea molto precisa di quella che sarà la classifica finale del campionato dilettanti dell’Emilia Romagna 2016/2017.


read more

Partite dello Zocca del 26 marzo e del 2 aprile

Proseguono gli incontri del campionato Dilettanti dell’Emilia Romagna, Prima Categoria, Girone D, nel quale milita il Football Club Zocca. Nelle ultime due partite purtroppo lo Zocca non ha brillato per le sue prestazioni, portando a casa un pareggio e una sconfitta, e peggiorando di conseguenza la sua posizione in classifica che già non era delle migliori. Domenica 26 marzo 2017 Lo Zocca si è scontrato con il Polinago, e il match si presentava di fondamentale importanza per entrambe le formazioni, anche se per motivi diversi. Il Polinago aveva come obiettivo una vittoria per scalare le posizioni in vetta alla classifica; viceversa lo Zocca voleva a tutti i costi uscire dalla zona play out per sfuggire al pericolo di retrocessione. I rispettivi allenatori hanno schierato i seguenti giocatori. Per lo Zocca sono scesi in campo Carboni, Sula, Mohamed S, Monari, Masiello, Orsini, Taqa, Bagnaroli (sostituito al 45’ da Nespolo), Leonelli, Di Fiore e Sultafa. A disposizione in panchina c’erano Mantello, Lariby, Dalloli, Tabacchi ed El baz. Per il Polinago sono stati schierati Indricchio, Piacentini, Pasquesi, Balocchi, Puglia, Di Stasio, Houssini, Adjetey (sostituito al 78’ da Rubicondo), Esposito e Franchino. In panchina sedevano Piacentini, Ferroni, Facchini, Bonacorsi, Mastroleo e Boni. La gara, che si è giocata nel campo comunale di Monteombraro visto che i padroni di casa erano i giocatori dello Zocca, si è dimostrata molto animata ma priva di momenti di vero pathos. Durante il primo tempo l’unico brivido è stato quello dato dal Polinago, che ha sfiorato il goal con un’azione di Esposito. I ragazzi dello Zocca però non sono rimasti a guardare: a l30’ Mohamed S. ha cercato di centrare la rete avversaria, mancandola però di un soffio. Più tardi, durante il secondo tempo, al 55’ e poi al 60’ Sultafa ha cercato per due volte il vantaggio senza riuscirci. Il Polinago però non è riuscito a fare di meglio: l’ultima azione si è avuta al 78’ ma è stata nullificata da una bella parata di Carboni. La partita si è dunque conclusa sullo 0 a 0, pareggio non soddisfacente per lo Zocca ma comunque migliore rispetto al risultato conseguito la domenica successiva, il 2 aprile 2017, nella partita contro il Colombaro. Colombaro e Zocca, agli esordi della gara, si trovavano pressoché alla stessa altezza in classifica: una vittoria o una sconfitta potevano dunque fare la differenza, e a dimostrarsi vincenti sono stati i ragazzi dell’Asd Colombaro, che hanno fatto trionfare i loro colori sociali arancio-nero. Per lo Zocca, l’allenatore Belletti ha convocato Carboni, Masiello, Sadath, Monari, Sula, Orsini, Dalloli (sostituito al 65’ da Tabacchi), Leonelli, Di Fiore, Taqa (sostituito al 58’ da Nespolo) e Sultafa. A disposizione sono stati chiamati Mantello, Arhin, Roncaglia, Bagnaroli e Garavini. Il mister Torroni invece per il Colombaro ha fatto scendere in campo Debbia, Tazzioli (sostituito al 55’ da Gibertini), Setaro, Quartieri, Annesi, Farina, Baretti (sostituito al 70’ da Vancini), Poggioli, Bonocelli (sostituito al 60’ da Steri), Migliorini, Mannina. In panchina c’erano Botti, Battilani, Plessi e Stefani. Sin dall’inizio la partita si è dimostrata molto accesa, anche se con poche occasioni di goal. La prima vera occasione per il Colombaro c’è stata al 13’ quando Quartieri ha tirato un calcio di punizione che non si è trasformato in un punto per via della difesa di Carboni. Carboni però non ha potuto fare niente al 30’ contro il tiro di Migliorini che ha spostato il risultato della gara sull’1 a 0. Durante il secondo tempo i ragazzi dello Zocca hanno provato a recuperare lo svantaggio ma senza successo, fino a subire un secondo goal all’80’ su calcio di rigore. A segnare è stato ancora una volta Migliorini. La partita si è così conclusa 2 a 0 per il Colombaro.


read more

Zocca contro PGS Smile

Il giorno 12 marzo 2017 si è tenuto un grande incontro per la Prima Categoria, girone D, del campionato dilettanti dell’Emilia Romagna. Si tratta della partita che ha visto confrontarsi lo Zocca con la capolista, la squadra del PGS Smile, gara che si è dimostrata molto accesa fin dal primo minuto nonostante lo Zocca si trovasse assai più in basso in classifica. I bianco viola non hanno voluto fare alcuna concessione e hanno combattuto coraggiosamente contro gli avversari, che però si sono dimostrati davvero troppo forti. D’altro canto erano molti i punti di differenza tra le due squadre e già da subito era evidente l’impossibilità matematica, da parte dello Zocca, di raggiungere il PGS Smile. Ecco le formazioni che sono scese in campo. Lo Zocca ha schierato Muratori, Sula, Mohamed S., Monari, Roncaglia, Orsini (sostituito all’87′ da Taqa) , Leonelli, Arhin (sostituito al 47′ da Tabacchi), Sultafa (sostituito al 55′ da Rubini), Nespolo e Masiello; in panchina sono rimati a disposizione Mantello, Giusti, Dalloli e Bagnaroli. Il PGS Smile ha invece schierato Abate, Cantacesso, Pattuzzi (sostituito al 70′ da Tazzioli), Grimaldi, Bosi, Gibellini N. (sostituito al 75′ da Pederzoli R.) , Bozzani, Ferrari (sostituito al 50′ da Piccinini), Sghedoni, Giovanardi, Gibellini L.; sono stati convocati anche per essere pronti alle sostituzioni Terminio, Pellesi, Aprile e Gibellini M. La squadra del PGS Smile è allenata da Antonio Palladino. La partita è iniziata nei tempi regolari, e subito le due formazioni in campo hanno dimostrato di essere molto agguerrite e di essere determinate a dare battaglia, tanto che dopo nemmeno cinque minuti di gioco il risultato era già di 1 a 1. La prima squadra a violare la porta avversaria è stata quella dello Zocca, grazie ad un’azione fulminea di Sultafa che ha aggirato la difesa di Bosi ed ha aperto la partita con il primo goal. Il PGS Smile però non è rimasto a guardare e pochi minuti dopo, al 4’, è riuscito a ristabilire la parità grazie al tiro di Bozzani. Da questo momento in poi, purtroppo, lo Zocca, nonostante il guizzo iniziale non è riuscito a recuperare lo stesso ritmo e ha iniziato a subire l’attacco dei giocatori del PGS Smile che hanno iniziato letteralmente a tartassare la porta dello Zocca. Al 14’ il pareggio si è trasformato in un vantaggio del PGS Smile grazie ad un goal di Gibellini L. Sempre all’interno del primo tempo, Sghedoni è riuscito a portare il vantaggio della sua squadra di tre goal ad uno al 35’, con un colpo di testa che ha centrato la rete dello Zocca. Il primo tempo si è concluso quindi con un risultato i 3 reti contro una sola per lo Zocca; dopo la pausa il secondo tempo non ha offerto grandi emozioni. Infatti entrambe le squadre sembravano giocare di rimessa, e lo Zocca non ha tentato alcuna azione concreta per cercare di cambiare le cose. La partita al fischio finale si è chiusa con lo stesso risultato, 3-1 per il PGS Smile. Il PGS Smile quindi è volata ancora più in alto in cima alla classifica con un totale di 53 punti e 16 partite vinte; lo Zocca invece continua a languire tra le ultime classificate con soli 26 punti. Sotto di lei ci sono solo il Colombaro, il Calcarasamoggia e l’Albinea, mentre un passetto più avanti, con 27 punti, c’è l’F.C. Savignano. Ormai è praticamente certo che l’FC Zocca dovrà partecipare ai play out.


read more

Zocca-Levizzano: partita del 26 febbraio 2017

Domenica 26 febbraio 2017 si è disputata la 22esima giornata di campionato dilettanti per l’Emilia Romagna. All’interno del Girone D della Prima Categoria si è giocato l’incontro che ha visto scontrarsi i ragazzi dell’FC Zocca contro quelli del Levizzano, gara in cui lo Zocca ha fatto un’ottima figura riuscendo a conquistare dei punti importanti e a migliorare la sua posizione in classifica. Ecco le formazioni che si sono affrontate su un campo in discrete condizioni. Per i bianco viola sono scesi in campo Carboni, Sula, Arhin, Grandi, Monari, Garavini (sostituito al 70′ da Roncaglia), Orsini, Bagnaroli, Nespolo (sostituito al 72′ da Taqa), Sultafa e Di Fiore. In panchina sono rimasti a disposizione Muratori, Giusti, Tabacchi e Leonelli. Per il Levizzano l’allenatore Pizzetti ha chiamato Guermandi, Ferriani, Millemagni, Misley, Mesini, Vincenzi (sostituito al 45′ da Canalini), Hajbi N, Larigina (sostituito al 46′ da Leonardo), Zanni, Righi e Hajby Y, il quale è stato espulso al 77’. A disposizioni sono stati invece convocati Colombini, De Pauli, Dartey e Ricco. Dopo il fischio di inizio la partita è subito apparsa molto animata. La prima squadra a farsi vedere nella metà campo avversaria è stata quella del Levizzano, che ha messo in difficoltà il portiere dello Zocca Carboni con un tiro assai pericoloso di Zanni. Eppure al 20’ è stato lo Zocca a spiazzare il Levizzano, con un’azione di Garavini che il portiere Guermandi non ha avuto il tempo di fermare. La palla è entrata in rete siglando l’1 a 0 per l’FC Zocca. Al 35’ è arrivato addirittura il raddoppio, grazie a Bagnaroli che ha saputo sfruttare un calcio d’angolo a favore della sua squadra lasciando ancora una volta la difesa della squadra avversaria incapace di porre un rimedio. Il Levizzano ha di certo accusato il colpo ma non si è dato per vinto. Dopo la fine del primo tempo, il secondo è subito ripreso con molto vigore da ambo le parti, e al 50’ il Levizzano è riuscito a recuperare parte dello svantaggio grazie a Zanni che è riuscito a centrare la rete avversaria con un ardito colpo di testa ben piazzato. Improvvisamente per lo Zocca le cose hanno sembrato mettersi molto male, visto che al 60’ l’arbitro ha deciso di assegnare un rigore ai suoi avversari per via di un fallo in area che però è stato molto contestato. Ciononostante il rigore non ha dato i frutti sperati dal Levizzano, visto che non è diventato una rete e il risultato è rimasto fermo sullo 2 a 0. Da quel momento in poi è stato tutto un crescendo per lo Zocca che è apparso inarrestabile, non contento del vantaggio accumulato. Al 75’ Taqa è stato egregiamente servito da Di Fiore ed è riuscito a realizzare il terzo goal della partita, che già sarebbe bastato per assicurare la vittoria ai bianco viola. Lo Zocca però, non pago di vincere, ha deciso di voler stravincere e all’83’, a pochi minuti dalla scadenza dei tempi regolamentari, Di Fiore ha deciso di voler concludere lui stesso in bellezza la partita beffando Guermandi per la quarta volta. La partita si è dunque conclusa con il risultato di 4 reti a 1 a favore del’FC Zocca, che si trova quindi ora a 26 punti in classifica, a pari merito con il Lama 80, ancora in zona play out ma ad un passo dall’uscirne.


read more

Le ultime partite dell’FC Zocca

Prosegue la seconda parte del campionato Emilia Romagna per la sezione Dilettanti. L’FC Zocca milita in Prima Categoria e nelle ultime settimane ha dovuto affrontare molte gare importanti per migliorare la sua posizione in classifica. La squadra bianco viola, dopo la partita che l’ha vista confrontarsi con gli agguerriti giocatori dell’Atletico Montagna il 29 gennaio 2017, si trovava in zona play off in coda alla classifica. Purtroppo con i confronti successivi non è riuscita a migliorare di molto al sua posizione. Domenica 5 febbraio 2017 si è svolta la partita che ha visto lo Zocca confrontarsi con l’Albinea; questa gara è stata un vero trionfo con un risultato a dir poco stupefacente. Lo Zocca ha infatti battuto l’Albinea, attualmente buona ultima in classifica, per ben cinque reti contro una sola segnata dagli avversari. A realizzare i goal sono stati Di Fiore al 30’ e al 75’; Sultafa al 77’ e all’87’, e Leonelli al 70’. Grande successo anche per i due allenatori della squadra, mister Belletti e mister Montagnini, che hanno dimostrato di saper portare avanti un grande gioco e di far crescere i loro ragazzi. La partita contro l’Albinea era valevole per la 19esima giornata di campionato Dilettanti; durante la 20esima giornata di campionato invece lo Zocca ha dovuto fronteggiare il Lama 80, e le cose non sono andate altrettanto bene. Il Lama 80 è separato in classifica dallo Zocca solo per pochi punti, ed è riuscito a batterlo per due reti contro una, segnata da Di Fiore poco prima dello scadere del tempo regolamentare, all’89’. La partita FC Zocca-Lama 80 si è giocata domenica 12 febbraio. Domenica 19 febbraio invece si è disputato l’incontro Cerredolese-FC Zocca, che purtroppo si è tradotto in una nuova sconfitta per due reti contro una per i bianco viola. Al termine della 21esima giornata di campionato di Prima Categoria, Girone D, l’FC Zocca si trova dunque ancora nelle ultime posizioni della classifica, con un totale di 23 punti con 6 partite venti e ben 10 perse, mentre 5 sono finite in parità. Saldamente in cima alla classifica, con 44 punti, si trova il PGS Smile che nella giornata del 19 febbraio ha battuto il Polinago per una rete a zero. A seguire si trova l’Atletico Montagna, con 41 punti, che nell’ultima gara ha sconfitto l’Albinea con un sonoro 5 a 1. Scendendo in classifica, al terzo posto si trova il Polinago con 40 punti; a seguire il Vezzano (34), il Flos Frugi (33), il Levizzano R. (30) a pari merito con la Cerredolese (30), lo Spilamberto 96 (28), il San Cesario (27) insieme all’FC Savignano (27), il Lama 80 e il Levizzano B a 26 punti. Qui incontriamo, in zona play off, lo Zocca con i suoi 23 punti e dietro, fanalini di coda, il Colombaro (20), il Calcarasamoggia (18) e buona ultima l’Albinea (5 punti). Per quel che riguarda lo Zocca Juniores, che gioca nella categoria provinciale Modena A, troviamo invece la squadra delle giovani promesse della società sportiva incamminata verso un futuro radioso visto che domina incontrastata la classifica, con 35 punti. L’ultima partita giocata è il recupero di martedì 14 febbraio 2017, quando gli Juniores dello Zocca hanno affrontato il San Cesario infliggendogli ben 7 reti contro 2. Un ottimo risultato che ha consentito alla squadra di volare alto, e adesso di sognare di andare ancora oltre.


read more

Partite Campionato Dilettanti Emilia Romagna gennaio 2017 – FC Zocca

Il 2017 ha segnato un nuovo inizio per tante realtà, come sempre succede, e così è stato anche per il campionato Dilettanti di Prima categoria dell’Emilia Romagna, con le squadre che sono tornate in campo per sfidarsi fino all’ultimo goal in questa seconda parte dell’anno calcistico. L’FC Zocca ha preso un nuovo slancio per riuscire a risalire quante più posizioni possibili in classifica: nelle sue prima due partite del 2017 è riuscita così a portare a casa una bella vittoria contro il Vezzano, mentre contro l’Atletico Montagna è riuscito solo a pareggiare. Anche questo però appare un risultato molto soddisfacente, se si considera che l’Atletico Montagna è una delle squadre più forti del Girone D e che si trova tra le prime posizioni della classifica. Ecco come si sono svolte queste due gare. Domenica 22 gennaio 2017 si è svolta la partita Zocca vs Vezzano, valevole per la 17esima giornata di campionato. La gara si è giocata a Savignano per via del maltempo. Sugli spalti, a seguire le varie fasi di gioco, c’erano circa un’ottantina di spettatore, tra i quali molti supporters dello Zocca. In campo, per la formazione biancoviola, l’allenatore Rubini, affiancato da Belletti, ha schierato Carboni, Roncaglia, Krin, Masiello, Sula, Orsini, Leonelli, Rubini (sostituito al 75’ da Tabacchi), Sultafa (sostituito al 36’ da Bagnaroli), Di Fiore e Nespolo (sostituito al 60’ da Garavini). A disposizione in panchina c’erano Mantello, Grandi, Taqa e Mohamed. Per il Vezzano invece sono scesi in campo Bonovalli, Zorra, Mercati (sostituito al 77’ da Meglioli), Giovanardi (sostituito all’80’ da Bonini), Agnesini, Azzali, Gilioli, Pè, Avrea, Piermattei e Bigliardi (sostituito al 20’ da Picchi). A disposizione in panchina l’allenatore Lodi ha lasciato Cottafavi, Ferrari e Bassoni. Sin dalle prima battute di gioco lo Zocca si è fatto vedere sotto la porta avversaria. La prima azione degna di nota c’è stata al 10’ con Nespolo. L’occasione goal però si è concretizzata al 30’, quando il fallo ha fischiato un rigore per lo Zocca, per via di un fallo di Giovanardi su Leonelli, che Rubini ha trasformato nella rete di vantaggio dello Zocca sul Vezzano. Il risultato in seguito non si è spostato da questo, nonostante molte azioni che potenzialmente avrebbero potuto trasformarsi in reti. Al 55’ Carboni è riuscito a parare un tiro molto pericoloso di Piermattei, mentre Orsini ha cercato di raddoppiare per lo Zocca al 70’ colpendo però il palo. La porta dello Zocca è stata nuovamente ben difesa da Carboni, che al 76’ è riuscito a parare un colpo di testa di Pè. L’ultima occasione per il raddoppio invece lo Zocca l’ha avuta all’85’ con Di Fiore, che però ha mancato lo specchio della porta. La partita dunque si è conclusa con la vittoria dei biancoviola, che la domenica seguente, il 29 gennaio 2017, si sono scontrati con gli avversari dell’Atletico Montagna nella 18esima giornata di campionato. I giocatori in campo per lo Zocca erano Carboni, Roncaglia, Krin, Masiello, Sula, Orsini, Leonelli (sostituito al 25’ da Garavini), Rubini (sostituito al 75’ daTabacchi), Bagnaroli, Di Fiore e Nespolo (sostituito al 60’ da Monari); a disposizione c’erano Mantello, Grandi, Taqa e Dalloli. Per l’Atletico Montagna hanno giocato, sotto la guida dell’allenatore Capanni: Nutricapo, Splendore, Conti, Silvestri, Lombardi F., Lombardi A. (sostituito al 76’ da Cagni), Predelli (sostituito al 45’ da Ghirelli), Zurli, Rinaldi, Popovici, Zannoni (sostituito al 50’ da Passerini). A disposizione c’erano Francia, Menichini, Marchesini e Nobili. L’Atletico Montagna si è portato in vantaggio al 25’, raddoppiando al 40’ con Popovici. Lo Zocca però non si è fatto scoraggiare, ed è riuscito a pareggiare con il goal di Bagnaroli al 50’ e il rigore di Di Fiore all’84’.


read more