Partite Campionato Dilettanti Emilia Romagna gennaio 2017 – FC Zocca

Il 2017 ha segnato un nuovo inizio per tante realtà, come sempre succede, e così è stato anche per il campionato Dilettanti di Prima categoria dell’Emilia Romagna, con le squadre che sono tornate in campo per sfidarsi fino all’ultimo goal in questa seconda parte dell’anno calcistico. L’FC Zocca ha preso un nuovo slancio per riuscire a risalire quante più posizioni possibili in classifica: nelle sue prima due partite del 2017 è riuscita così a portare a casa una bella vittoria contro il Vezzano, mentre contro l’Atletico Montagna è riuscito solo a pareggiare. Anche questo però appare un risultato molto soddisfacente, se si considera che l’Atletico Montagna è una delle squadre più forti del Girone D e che si trova tra le prime posizioni della classifica. Ecco come si sono svolte queste due gare. Domenica 22 gennaio 2017 si è svolta la partita Zocca vs Vezzano, valevole per la 17esima giornata di campionato. La gara si è giocata a Savignano per via del maltempo. Sugli spalti, a seguire le varie fasi di gioco, c’erano circa un’ottantina di spettatore, tra i quali molti supporters dello Zocca. In campo, per la formazione biancoviola, l’allenatore Rubini, affiancato da Belletti, ha schierato Carboni, Roncaglia, Krin, Masiello, Sula, Orsini, Leonelli, Rubini (sostituito al 75’ da Tabacchi), Sultafa (sostituito al 36’ da Bagnaroli), Di Fiore e Nespolo (sostituito al 60’ da Garavini). A disposizione in panchina c’erano Mantello, Grandi, Taqa e Mohamed. Per il Vezzano invece sono scesi in campo Bonovalli, Zorra, Mercati (sostituito al 77’ da Meglioli), Giovanardi (sostituito all’80’ da Bonini), Agnesini, Azzali, Gilioli, Pè, Avrea, Piermattei e Bigliardi (sostituito al 20’ da Picchi). A disposizione in panchina l’allenatore Lodi ha lasciato Cottafavi, Ferrari e Bassoni. Sin dalle prima battute di gioco lo Zocca si è fatto vedere sotto la porta avversaria. La prima azione degna di nota c’è stata al 10’ con Nespolo. L’occasione goal però si è concretizzata al 30’, quando il fallo ha fischiato un rigore per lo Zocca, per via di un fallo di Giovanardi su Leonelli, che Rubini ha trasformato nella rete di vantaggio dello Zocca sul Vezzano. Il risultato in seguito non si è spostato da questo, nonostante molte azioni che potenzialmente avrebbero potuto trasformarsi in reti. Al 55’ Carboni è riuscito a parare un tiro molto pericoloso di Piermattei, mentre Orsini ha cercato di raddoppiare per lo Zocca al 70’ colpendo però il palo. La porta dello Zocca è stata nuovamente ben difesa da Carboni, che al 76’ è riuscito a parare un colpo di testa di Pè. L’ultima occasione per il raddoppio invece lo Zocca l’ha avuta all’85’ con Di Fiore, che però ha mancato lo specchio della porta. La partita dunque si è conclusa con la vittoria dei biancoviola, che la domenica seguente, il 29 gennaio 2017, si sono scontrati con gli avversari dell’Atletico Montagna nella 18esima giornata di campionato. I giocatori in campo per lo Zocca erano Carboni, Roncaglia, Krin, Masiello, Sula, Orsini, Leonelli (sostituito al 25’ da Garavini), Rubini (sostituito al 75’ daTabacchi), Bagnaroli, Di Fiore e Nespolo (sostituito al 60’ da Monari); a disposizione c’erano Mantello, Grandi, Taqa e Dalloli. Per l’Atletico Montagna hanno giocato, sotto la guida dell’allenatore Capanni: Nutricapo, Splendore, Conti, Silvestri, Lombardi F., Lombardi A. (sostituito al 76’ da Cagni), Predelli (sostituito al 45’ da Ghirelli), Zurli, Rinaldi, Popovici, Zannoni (sostituito al 50’ da Passerini). A disposizione c’erano Francia, Menichini, Marchesini e Nobili. L’Atletico Montagna si è portato in vantaggio al 25’, raddoppiando al 40’ con Popovici. Lo Zocca però non si è fatto scoraggiare, ed è riuscito a pareggiare con il goal di Bagnaroli al 50’ e il rigore di Di Fiore all’84’.


read more

Flos Frugi vs FC Zocca partita 15 gennaio 2017

Domenica 15 gennaio 2017 si è giocata la prima partita di riavvio di campionato per l’FC Zocca. Sul campo dello stadio Sassi di Fiorano la formazione bianco viola ha affrontato il Flos Frugi per una gara valevole per la sedicesima giornata di campionato Dilettanti di Prima Categoria Girone D. Le formazioni che sono scese in campo sono le seguenti. Per lo Zocca l’allenatore Rubini ha convocato Carboni, Masiello, Mohamed S., Sula, Roncaglia, Orsini, Nespolo (sostituito all’81’ da Tabacchi), Bagnaroli, Di Fiore, Rubini, Sultafa (sostituito al 74’Leonelli). A disposizione in panchina Rubini ha tenuto Mantello, Garavini, Monari, Grandi, Arhin. Per il Flos Frugi l’allenatore Bernabei ha chiamato in campo De Stefano, Bianchi, Vitali (sostituito al 90’ da Fontana), Baschieri,Fusco, Antonioni, Gibellini, Donkor (sostituito al 78’ da Marku), Annovi, Toro,Bonucchi (sostituito al 60’ da Zaja). A disposizione in panchina per il Flos Frugi c’erano Tosi, Freschi, Pompita, Schiavoni. Ad arbitrare è stato chiamato Ottolini di Reggio Emilia; sugli spalti, ad assistere alla partita, c’erano circa una cinquantina di spettatori. Dopo il fischio di inizio, la partita si è dimostrata subito molto accesa. Dopo pochi minuti di gioco, al 14’, si è fatto avanti il Flos Frugi con Annovi che ha cercato di centrare la rete avversaria con un tiro tentato dal limite dell’area. La sua azione però non è andata a buon fine perché la palla non è riuscita a centrare la porta dello Zocca. FC Zocca che dal canto suo non è restato a guardare: al 25’, pochi minuti dopo, è andato all’attacco Di Fiore che a sua volta ha tentato di cambiare il risultato della partita portando in vantaggio la sua squadra, ma senza successo. La palla infatti ha colpito la traversa superiore, lasciando il risultato ancora sullo 0 a 0. Solo al 30’ la situazione si è sbloccata a favore dei bianco viola: di nuovo Di Fiore si è fatto avanti contro la porta avversaria riuscendo questa volta a centrare il goal. A questo punto i ragazzi dello Zocca, rinfrancati dal vantaggio acquisito contro il Flos Frugi, hanno cominciato a farsi vedere ancora più spesso nell’area avversaria mettendo in seria difficoltà De Stefano. Già al 34’ Nespolo ha tentato il raddoppio, senza però raggiungerlo. Viceversa, è stato il Flos Frugi a recuperare lo svantaggio al 42’, quando Gibellini, su assist di Toro, è riuscito a riportare il risultato sulla parità. Non contento di questo rovesciamento dello sorti, subito lo Zocca è tornato a farsi sotto al 43’ con un tiro di Sultafa, ma il portiere del Flos Frugi stavolta non si è fatto cogliere impreparato. In questo modo si è concluso il primo tempo: il secondo tempo lasciava ancora tante occasioni per cambiare il risultato, ma così non è stato, nonostante molti tentativi sia da una parte che dall’altra. L’azione più importante si è avuta al 52’ quando Bonucchi ha subito un brutto fallo valso al Flos Frugi un calcio di rigore. Annovi ha cercato di concretizzare questa opportunità, di fatto però vanificandola con un tiro troppo alto sopra la porta dello Zocca. Senza abbattersi i ragazzi del Flos Frugi hanno continuato ad incalzare quelli dello Zocca. Al 61’ Zaja, entrato in campo da poco, ha cercato di mettersi in mostra tirando contro la porta avversaria, ma Carboni è riuscito a parare senza troppi problemi. L’ultima azione si è avuta all’87’ con Toro che ha servito Zaja, che però nemmeno stavolta è riuscito a segnare. La partita si è così conclusa sull’1 a 1.


read more

FC Zocca vs Colombaro

Dopo una serie di partite che hanno visto un risultato negativo per l’FC Zocca, squadra della Prima Categoria, serie D, dei Dilettanti dell’Emilia Romagna, infine domenica 20 novembre il team ha fatto registrare una lieve ripresa. Infatti, pur non essendo riuscita a confezionare una vittoria sul campo, è riuscita ad ottenere un pareggio che potrebbe rappresentare l’inizio di una ripresa che porti lo Zocca a risalire i punti in classifica. Ciò non significa che la partita sia stata semplice, anzi, fin dalle prime azioni di gioco si è dimostrata molto animata. La gara in questione ha visto l’FC Zocca scontrarsi con il Colombaro sul campo di Monteombraro. L’unico lato positivo è stato rappresentato dal clima, visto che la giornata era soleggiata e calda. Le formazioni che sono scese in campo erano così costituite. Per lo Zocca l’allenatore Rubini ha convocato Carboni, Masiello, Mohamed, Monari, Roncaglia, Leonelli, Rubini, Bagnaroli, Sula (sostituito al 60’ da Gisti), Tabacchi e Dalloli (sostituito al 79’ da Nespolo). A disposizione in panchina sono rimasti pronti Muratori, Grandi, Garavini, Orsini e Pozzi. Per il Colombaro il mister Farolfi ha fatto giocare Botti, Farina (sostituito al 5’ da Baretti), Setaro, Paselli, Vancini, Tazzioli, Plessi (sostituito al 30’ da Annesi), Faita, Ingrami, Gibertini e Poggioli. A disposizione in panchina c’erano Cavalieri, Corbelli, Bonicelli, Baldini e Mannina. Al fischio dell’arbitro, quando la gara ha avuto inizio, subito lo Zocca è apparso in ottima forma, continuando ad attaccare la porta avversaria ma senza riuscire mai ad arrivare in rete. La prima azione interessante c’è stata al 15’ quando Bagnaroli ha servito un buon assist a Tabacchi, che però non è riuscito a concretizzare l’azione. Qualche minuto di gioco più tardi, al 30’, è scattato il contrattacco del Colombaro con un’azione di Poggioli servito da Plessi. Nemmeno gli avversari però sono riusciti a segnare e il primo tempo si è chiuso ancora sulla parità, con uno 0 a 0. Alla ripresa del secondo tempo le cose non sono cambiate molto. L’FC Zocca appariva la squadra più in forma e motivata tra le due, ma le numerose azioni messe in atto dai giocatori non hanno portato ad alcun cambiamento del punteggio. La partita è dunque finita come era iniziata, con zero reti a zero. Ciononostante questo risultato ha un po’ rianimato la squadra, dopo la triste sequela di sconfitte subite, ed ha rallegrato anche i suoi affezionati sostenitori che erano presenti sugli spalti del campo di gioco di Monteombraro. Alla tredicesima giornata di gioco (27/11/2016) lo Zocca si trova così in penultima posizione in classifica con 9 punti, sopra all’Albinea che invece è fanalino di coda con soli 3 punti, e il Calcarasamoggia si trova a pari merito con l’FC Zocca. Una buona spinta in avanti lo Zocca l’ha ricevuta dall’ultima domenica di gioco, il 27 novembre, quando si è scontrata con l’FC Savignano vincendo per 2 reti a 0. Questo risultato fa sperare che la seconda parte di campionato possa essere più favorevole alla formazione che nelle prime giornate ha invece sofferto notevolmente. Nella gara contro il Savignano lo Zocca ha avuto dalla sua la concessione di un rigore, trasformato da Rubini in goal al 21’. Al 91’ Gargano è poi riuscito a raddoppiare il risultato dopo che Carboni ha difeso più di una volta la sua porta dagli attacchi avversari.


read more

FC Zocca vs CalcaraSamoggia (6/11/2016) e FC Zocca vs Polinago (13/11/2016)

Prosegue senza esclusioni di colpi il campionato Dilettanti dell’Emilia Romagna, nel quale milita in Prima Categoria, nella sezione D, la squadra dell’FC Zocca. Dopo una serie di partite non proprio memorabili, che nelle ultime settimane hanno visto la squadra collezionare risultati poco soddisfacenti, purtroppo le  cose non sono migliorate nelle due giornate di novembre nelle quali la squadra si è dovuta confrontare prima con il CalcaraSamoggia, poi con il Polinago. Domenica 6 novembre l’FC Zocca si è scontrato contro il CalcaraSamoggia: in campo sono scese le seguenti formazioni. Per lo Zocca il mister Rubini ha convocato Carboni, Masiello, Arhin, Grandi A., Roncaglia, Orsini, Sula, Bagnaroli, Leonelli, Rubini e Gargano tenendo in panchina a disposizione Muratori, Giusti, Nespolo, Garavini, Dalloli, Taqa e Pozzi. Per il CalcaraSamoggia invece l’allenatore Mascaro ha chiamato a giocare Palma, Bosso, Cristoni, Traficante, Blasotta, Covili, Bartolini, Prosperi, Paone, Tucci e Scarpuzza; a disposizione in panchina c’erano Zanella, Bertuletti, Castiglione, Lotrecchiano, Romagnoli, De Renzis e Bosso. La giornata appariva molto ventosa, ma il terreno di gioco in buone condizioni, quando l’arbitro ha dato il fischio d’inizio. L’esordio della partita non sembrava essere favorevole per l’FC Zocca: infatti ha subito il primo goal già al 14′ con un tiro di Scarpuzza la cui traiettoria è stata deviata dal forte vento. Di lì a poco, di nuovo in virtù di un vento che rendeva difficile prevedere l’andamento di ogni colpo, il CalcaraSamoggia ha raddoppiato su un tiro di Bartolini. Ma la serie fortunata non era finita: al 26’ è stata la volta di Paone, che ha segnato la terza rete contro lo Zocca. Tutto è cambiato, anche se non tanto da ribaltare il risultato, del secondo tempo, quando le squadre hanno invertito le rispettive posizioni in campo e quindi anche il vento ha iniziato a soffiare non più in favore del CalcaraSamoggia ma dello Zocca. Al 55’, e poi all’86’, Rubini è riuscito a piazzare una doppietta portando il risultato sullo 2 a 3 per lo Zocca. Grazie all’abilità del portiere Palma la Zocca non è riuscito a fare di meglio, e la partita si è conclusa a favore del CalcaraSamoggia. Se poi lo Zocca sperava di recuperare la volta successiva, purtroppo le cose non sono andate come sperava. La domenica seguente, 14 novembre, la squadra si è trovata a giocare fuori casa contro il Polinago. Per il Polinago l’allenatore Baroni ha schierato in campo Indricchio, Pasquesi G., Pasquesi F. (sostituito al 75’ da Ferroni), Balocchi, Puglia, Facchini, Di Stasio (sostituito al 76’ da Mastroleo), Houssni, Adjetey, Franchini (sostituito all’80′ da Rubicondo) ed Esposito. In panchina a disposizione c’erano Tonarini, Boni, Donnici e Fontana. Per lo Zocca il mister Bonini ha chiamato a giocare Carboni, Mohamed, Sula, Monari, Roncaglia, Orsini(sostituito al 62′ da Taqa), Bagnaroli, Leonelli, Tabacchi(sostituito al 70′ da Grandi), Rubini e Gargano. In panchinara tenuto Muratori, Arhin, Ciancio, Garavini e Nespolo. Ad arbitrare c’era Zanarini. All’inizio del confronto la squadra che pareva essere più agguerrita era lo FC Zocca con Gargano che si è fatto subito vedere nella porta avversaria. Al 12’ è riuscito a segnare il primo goal della partita. Di lì a poco però il Polinago è riuscito a recuperare lo svantaggio con una rete di Adjetey che ha sconfitto la difesa di Carboni al 18’. Il Polinago ha poi perso due buone occasioni, prima al 43’ su tiro di Esposito, parato da Carboni, e poi con un rigore mancato al 49’. Ma da lì in poi non ci sono state più molte possibilità per lo Zocca, quando al 90’ e poi al 93’ il Polinago è riuscito a segnare altri due goal con Houssni e Adjetey. La partita si è così conclusa 3 a 1 per il Polinago.


read more

I risultati di ottobre dell’FC Zocca

Il campionato è ormai entrato nel vivo e tutte le squadre del Football Club Zocca stanno facendo del proprio meglio per salire in classifica guadagnando punti e collezionando vittorie. Gli occhi di tutti sono ovviamente puntati sulla squadra che gioca in Prima Categoria, nel Girone D, ma anche gli Juniores stanno dando molte soddisfazioni. Ecco quali sono stati i risultati delle partite giocate nel mese di ottobre. Sabato 8 ottobre per il Campionato Juniores si è giocata la gara San Cesario vs Zocca, che si è conclusa con il risultato di 0 a 2. A segnare sono stati Taqa e Biolchini. Si è trattato di una bella vittoria garantita da un ottimo gioco di squadra, che si deve in gran parte al lavoro indefesso del mister Delogu. La domenica successiva, 9 ottobre, si è invece giocata, per la squadra maggiore, Zocca contro Cerredolese. Il risultato in questo caso è stato un pareggio (2-2 su goal di Rubini e Gargano per lo Zocca e Guidetti e Gibertini per il Cerredolese). La partita si è completamente rovesciata al 95, quando ancora lo Zocca stava vincendo. Per poco quindi si è persa la possibilità di guadagnare 3 punti in più in classifica. Domenica 15 ottobre si è giocato Levizzano R. contro Zocca, ancora una volta con una prestazione deludente per i bianco viola. Lo Zocca ha infatti perso per 1 a 0, su rete di Feriani. Grande soddisfazione invece sabato 22 ottobre per la prestazione della squadra Juniores contro il Pavullo, quando con una doppietta di Ciancio ha vinto per 2 a 1 (rete per il Pavullo di Tebaldi). La domenica dopo, 23 ottobre, nuova delusione per la squadra di prima categoria. In questo caso è spiccata solo la performance di Gargano, che è riuscito a segnare un goal che però non è stato sufficiente a garantire la vittoria. In campo i bianco viola si sono scontrati con il Levizzano che ha trionfato con due reti contro una. L’amarezza di questa sconfitta è stata però cancellata dall’eccezionale risultato ottenuto appena una settimana dopo dalla squadra Juniores, che nella partita di sabato 29 ottobre ha giocato contro il Solignano. La gara si è conclusa con ben 7 reti, segnate dallo Zocca, contro un unico goal del team avversario. È la squadra maggiore che invece stenta ancora a decollare. Nell’ultima gara di domenica 30 ottobre si è scontrata con il Pgs Smile ricevendo un’altra sconfitta beffarda. Il risultato finale infatti è stato di due reti contro una sola segnata da Mohamed S. per lo Zocca, ma il risultato, che in precedenza era di parità, è stato ribaltato così come in precedenza quasi alla fine dei minuti di gioco. Era infatti l’85’ quando il Pgs Smile è riuscito ad infilare un’altra palla in rete portandosi in vantaggio e impedendo di nuovo allo Zocca di guadagnare tre punti in più per salire in classifica. Nonostante l’amarezza per questa sconfitta e i pareggi, e la difficoltà che la squadra di Prima categoria sta incontrando nel farsi conoscere per le sue vere potenzialità, resta incoraggiante invece la grande crescita che stanno facendo i ragazzi della squadra Juniores. D’altro canto rappresentano loro il futuro della società sportiva, che da sempre ha voluto investire nelle capacità dei giovani, aiutandoli a formarsi come individui e imparando a giocare tutti insieme facendo un corpo unico.


read more

Una bella vittoria per lo Zocca grazie a Gargano

Dopo un esordio di stagione non proprio entusiasmante, domenica 2 ottobre l’FC Zocca ha registrato la sua prima vittoria, che oltretutto è stata davvero clamorosa. Infatti si è scontrato con l’Albinea sul campo di Monteombraro e lo ha sconfitto con un risultato finale di ben 5 goal a favore contro uno solo subito. L’artefice principale di questa bella vittoria è stato Carmine Gargano, giocatore che è entrato quest’anno a far parte della rosa dei convocati ma che ha saputo dimostrare un grande spirito di corpo e soprattutto tanta grinta. Intervistato circa la sua performance e la sua storia, Gargano ha detto di non potersi assolutamente prendere il merito totale del risultato ottenuto, per quanto ben quattro goal sui cinque totali dello Zocca siano stati opera sua (il quinto è stato realizzato da Rubini). Gargano infatti, da vero sportivo, ha detto che è sempre la squadra a fare il risultato, e che lui è contento per il bel spirito di corpo che si è creato tra lui e gli altri ragazzi. Gargano è infatti un po’ più grande dei suoi compagni di gioco: ha 37 anni, infatti è nato nel 1979. Il suo curriculum fa registrare molte partecipazioni importanti. All’esordio Gargano ha militato tra le file del Virtus Castelfranco, dove ha giocato per ben dieci anni. In seguito ha avuto un anno di fermo a causa di un brutto infortunio, che però lo ha tenuto lontano dai campi di calcio solo momentaneamente. In seguito ha ripreso a giocare con il San Felice e con il Dorando Pietri in Promozione; è poi passato alla Pavullese, al Monteombraro, al Fiorano e al Real Panaro. Le sue ultime esperienze sono state con la maglia del Savignano in Prima, Castelvetro e Sasso Marconi, fino alla passata stagione durante la quale si è diviso tra Solierese e Campagnola. Per la stagione in corso, ha raccontato, avrebbe potuto scegliere tra diverse società sportive che lo “corteggiavano”. Alla fine ha deciso di accettare l’ingaggio dell’FC Zocca perché, ha detto, gli è piaciuta fin da subito l’atmosfera che si respira negli spogliatoi. Inoltre la dirigenza gli ha dato molta fiducia, affidandogli i compagni di squadra più giovani ed inesperti. Gargano si è detto molto soddisfatto dell’incredibile risultato contro l’Albinea: anche se in passato era riuscito a realizzare anche una tripletta durante una medesima partita, questa è stata la prima volta in cui è riuscito a mettere a segno ben quattro reti di fila. Con grande umiltà, ha detto che in buona parte è stata anche la fortuna a metterci del suo. A volte, ha affermato, tiri in porta e la palla proprio non ne vuol sapere di entrare. Altre volte invece tutto fila per il verso giusto. Nonostante la sua età non più verde, almeno per il mondo del calcio, Gargano non sembra affatto intenzionato ad appendere gli scarpini al chiodo, anzi, per usare le sue parole, finché avrà entusiasmo e capacità fisiche ha voglia di continuare a fare del suo meglio in campo. Riguardo alla situazione dell’FC Zocca nel campionato di Prima Categoria, Girone D, la vittoria di domenica 2 ottobre ha dato una bella spinta in alto in classifica alla squadra. Purtroppo però le prestazioni successive non sono state altrettanto buone: dopo il pareggio con il Cerredolese di domenica 9 ottobre, il team ha infatti subito una nuova sconfitta domenica 15 ottobre contro il Levizzano.


read more

La situazione a fine settembre del campionato di Prima Categoria Girone D

Alla fine del mese di settembre si può già tracciare un primo bilancio riguardo alle prestazioni offerte dalla squadra FC Zocca, e più in generale rispetto all’andamento che sta avendo il Girone D del campionato di Prima Categoria. Una volta chiusa la terza giornata di campionato, si è subito potuto constatare come ci sia una squadra che sta nettamente primeggiando sulle altre: si tratta dell’Atletico Montagna, che nella partita di domenica 25 settembre ha mostrato la sua superiorità sull’FC Zocca, sconfiggendolo con due reti di vantaggio con un risultato finale di 3 a 1.

All’inizio la gara sembrava in mano ai ragazzi dello Zocca, ma in poco tempo l’Atletico Montagna non solo è riuscito a recuperare con il goal che ha portato al pareggio, realizzato da Splendore, ma a vincere con ben altre due reti segnate da Zannoni. Quindi Atletico Montagna saldamente primo in classifica; al secondo posto con 7 punti si trova invece la Flos Frugi, a pari merito con la PGS Smile. Tanto la Flos Frugi che la PGS Smile infatti sono uscite vincenti dai confronti di domenica, la prima squadra giocando contro l’Albinea e la seconda contro il Colombaro. Per la Flos Frugi la vittoria è stata semplice, grazie ad un ottimo gioco di gruppo; più sofferta per la PGS Smile che è partita subendo una rete già al 3’, ma che poi è riuscita a colmare il divario e a vincere grazie ad una rete di Tazzioli. Terzo posto in classifica per Spilamberto e Savignano, entrambe a 6 punti. Lo Spilamberto ha vinto contro il Lama 80 dopo aver rischiato il pareggio; anche il Savignano ha vinto contro la squadra del Levizzano Rangone, riuscendo a piazzare il goal che ha fatto pendere l’ago della bilancia a suo favore soltanto al 95’ ad opera di Ferrari. Segue il Vezzano con 5 punti, mentre a 4 punti si trovano ben tre team: il Polinago, la Cerredolese e il Colombaro. Scendendo ancora, a 3 punti si posizionano il Lama 80, che come si diceva ha dovuto subire una sconfitta ad opera dello Spilamberto, e il San Cesario, a sua volta reduce da una partita fallimentare. Levizzano di Reggio è la squadra che si trova a due punti, Levizzano Rangone ad un solo punto dopo aver sfiorato la possibilità di guadagnarne un altro nel confronto con il Savignano che però ha sconfitto i ragazzi del Levizzano Rangone ben oltre i tempi regolamentari di gioco. A quota uno troviamo anche l’Albinea, l’FC Zocca, sconfitto dalla capolista, e il Calcara.

Il pessimo risultato dello Zocca fino a questo punto era davvero inatteso, e i ragazzi di mister Belletti dovranno darsi parecchio da fare nei prossimi incontri. Questa dunque la classifica del Girone D in conclusione alla terza domenica di settembre, dopo una serie di incontri che hanno comunque dimostrato come il livello generale delle squadre di Prima Categoria dell’Emilia Romagna sia molto elevato. Anche i team sconfitti, infatti, si sono impegnati fino all’ultimo minuto di gioco per ripristinare la situazione; questo significa che le forze in campo sono molto equilibrate e, visto che il campionato è appena agli esordi, c’è ancora tutto il tempo per vedere la classifica stravolta. Non si escludono dunque sorprese in futuro, mentre per il momento l’Atletico Montagna dirige indisturbato la classifica.


read more